Giro Rosa: volata della Bronzini, la maglia rosa rimane alla Guarnier

Legnano 9 luglio 2016 – Nella Rescaldina-Legnano, ottavo appuntamento del 27° Giro Rosa, non è mancato lo spettacolo. La gara si è decisa al cardiopalma sulla linea del traguardo. Negli ultimi 100 metri le professioniste sono arrivate in volata e Giorgia Bronzini (WiggleHigh5) è riuscita a spuntarla di mezza ruota su Marta Bastianelli (Alè Cipollini), terzo gradino del podio per Maria Confalonieri (Lensworld-Zannata).

Giorgia Bronzini, pluri-campionessa del mondo in linea e pista, che si era già aggiudicata la prima tappa Gaiarine-San Fior, commenta così la vittoria: “La parte più dura è stata la salita del Cara Mamma mentre nel circuito finale era importante essere già in testa all’ultima curva prima del traguardo, altrimenti sarei stata tagliata fuori dalla volata vincente. Sono molto felice di questo risultato, due tappe al Giro Rosa in una sola edizione sono una gran bella soddisfazione.”

La corsa, che si è svolta sulle strade della Coppa Bernocchi, si è dimostrata all’altezza delle aspettative del Giro a tappe femminile più importante al mondo per lo spettacolo offerto al pubblico e alla città di Legnano.

“Nonostante il caldo soffocante sono contento la corsa si sia conclusa senza incidenti e che Legnano sia stata di nuovo al centro di una grande manifestazione ciclistica – spiega il presidente dell’U.S. Legnanese, Roberto Damiani -. Ogni anno cerchiamo di portare nuove iniziative nella nostra città: l’anno scorso i campionati italiani su strada, quest’anno il Giro Rosa, per la prossima stagione abbiamo in mente già qualche sorpresa. Ora il calendario ci mette di fronte alla Coppa Bernocchi, la “nostra” corsa.”

Questa penultima tappa ha consegnato alla campionessa statunitense Megan Guarnier la maglia rosa e quella ciclamino (classifica a punti). La maglia verde (montagna) è sulle spalle di Elisa Longo Borghini, quella bianca (classifica giovani) a Katarzyna Niewiadoma e infine, la maglia blu (miglior italiana) per Tatiana Guderzo.ct1