In corsa con Allianz Bank

Ci siamo! Il giorno della prima StraLegnanese by Night è arrivato e in città l’atmosfera è davvero adrenalinica!

A piedi o sui pedali, Legnano sarà protagonista dello sport, del benessere e della storia e non vediamo l’ora di condividere con voi questi momenti indimenticabili. Vogliamo da subito ringraziare l’Amministrazione, le Forze dell’Ordine, i tantissimi volontari e i Partner che hanno reso possibile tutto questo.

A proposito di Partner, un ringraziamento speciale va ad Allianz Bank che ha creduto nell’U.S. Legnanese 1913 e nel progetto StraLegnanese by Night. Come sapete amiamo conoscere da vicino le realtà che decidono di entrare nella famiglia rossonera, comprendere cosa ci unisce e quanto possiamo crescere in quello che riteniamo un vero percorso condiviso. Per questo abbiamo raggiunto negli uffici legnanesi Silvio Migliori Area Manager di Allianz Bank e Luigi Santangelo Exevutive Manager.

Da Silvio Migliori arriva un consiglio davvero prezioso, un consiglio che nasce dalla sua capacità di mettere a frutto la passione sportiva anche in campo professionale: “per lui il podio ha un solo gradino: quello con il numero 1“. 

Abbiamo ritrovato anche Luigi Santangelo che avevamo già incontrato durante la conferenza stampa di presentazione della StraLegnanese by Night. Nel suo profilo si presenta scrivendo “il mio lavoro è fatto di rapporti umani che amo coltivare” per questo abbiamo voluto approfondire con lui quanto sia importante “scegliersi”, giocando sui punti di incontro tra Allianz Bank e U.S. Legnanese 1913. La capacità di interpretare il territorio riservando grande attenzione alla storia mantenendo lo sguardo puntato sull’innovazione, è di sicuro l’aspetto che più ci unisce, ma lasciamo che sia lui a raccontarlo….

CURIOSITà

Legnano, Milano e New York nel nome di Allianz

Lo ammettiamo, anche noi amanti della corsa e delle due ruote amiamo stare, di tanto in tanto, sul divano guardando qualche serie cult ed è così che abbiamo avuto una bella sorpresa. Stiamo parlando della serie tv del momento Partner Track (distribuita in Italia dalla piattaforma NETFLIX), dove la protagonista è Ingrid Yun (interpretata dall’attrice Arden Cho), preparatissima e giovane avvocatessa che vuole diventare partner del più prestigioso ufficio legale di New York, destreggiandosi tra preparazione, valori morali e amori passionali. La serie sta avendo un grande successo e in molti stanno già chiedendo a gran voce quando arriverà la seconda serie.

Ma torniamo a ciò che ci ha stupito e resi orgogliosi. Proprio lì dalla skyline del settimo episodio, durante l’appuntamento con la cliente più prestigiosa, vediamo comparire più volte il grattacielo Allianz. Un motto di orgoglio per l’U.S. Legnanese 1913 che, proprio a partire dalla Stralegnanese del 1° maggio può annoverare tra i propri partner prestigiosi proprio Allianz. Ma lo sapevate che… tra le gare più spettacolari sostenute da Allianz “svetta” la Vertical Run “la prima gara italiana di corsa verticale che si sviluppa su oltre 200 metri – dislivello necessario per scalare 1027 gradini, ovvero 49 piani dei 50 totali della Torre Allianz –.
Inserita nel circuito della Federazione Sky Running, l’Allianz Vertical Run è ufficialmente valida per il Campionato Italiano Assoluto Vertical Sprint e, per il suo percorso particolarmente attrattivo, prestigioso e sfidante, prevede la presenza di atleti di altissimo livello insieme ai migliori interpreti delle gare
verticali nella specialità skyscraper.

Chiudiamo il circuito che unisce Legnano e New York, passando da Milano e dai grattacieli che hanno ridisegnato il panorama meneghino e che molti di noi hanno ammirato passeggiando nel quartiere CityLife, ma sapete come si chiama il grattacielo Allianz? Il suo nome è Torre Isozaki e tutti la conosciamo come Torre Allianz, dal nome del suo progettista, l’architetto giapponese Arata Isozaki. Il progetto vanta anche la firma italiana dell’architetto Andrea Maffei. E’ chiamato anche “il dritto” e con i suoi 209,2 metri di altezza è l’edificio più alto d’Italia per numero di piani (ben 50!) e ha una altezza massima di 260 metri compresa l’antenna. Emporis lo ha premiato nel 2015 come terzo grattacielo più bello dell’anno.